ARCHIVIO

Blind in prima nazionale alla Tosse

[caption id="attachment_191859" align="alignleft" width="533"] Blind alla Tosse[/caption]

GENOVA. 22 FEB. Dal 25 al 27 febbraio, ore 20.30 ritorna al Teatro della Tosse Duda Paiva l’artista di origine Brasiliana formatosi come attore e danzatore in sud america per poi girare il mondo: India, Giappone e poi Europa.

Lo spettacolo che presenta in prima nazionale è Blind spettacolo molto intimo che prende vita da una vicenda personale. Duda Paiva nel 2000 è stato candidato al Dutch dance prize. I suoi spettacoli sono stati premiati in tutto il mondo: Angel ha vinto 12 premi internazionali.

Danza, musica, teatro d’animazione, proiezioni questo è il modo di far teatro del ballerino-burattinaio brasiliano che è già stato ospite della Tosse con lo spettacolo “Bastard!”. Blind torna a farci sognare ed è un nuovo assolo con  i meravigliosi pupazzi di gommapiuma che cantano , ballano e combattono fino alla morte, una miscela unica di movimento e teatro di figura  e una raffinata riflessione sulla disabilità e il caos del mondo.

Duda appare sul palco con gli occhiali scuri,deformato da gobbe: un divertente incrocio tra Stevie Wonder e Riccardo III.  Rivive un episodio della sua infanzia, quando, a causa di una malattia, perse temporaneamente la vista.  In quell’occasione iniziò a recitare. Ora a fargli compagnia ci sono i suoi magnifici pupazzi e in particolare Yoruba, una sorta di donna oracolo porta fortuna rigorosamente in gommapiuma. Il suo nome deriva da un gruppo etnico diffuso in Brasile e in Africa dal quale Duda prende a prestito anche le canzoni.

FRANCESCA CAMPONERO

Durata: 60 MINUTI

BIGLIETTO: 18 EURO