ARCHIVIO

Barcellona, ritrovato studente 19enne: aggredito era in ospedale

SAVONA. 3 GEN. E' stato ritrovato Andrea Freccero, lo studente 19enne di Albisola Superiore scomparso a Barcellona nella notte tra il 30 e il 31 dicembre.

Il giovane è stato rintracciato presso un ospedale, nel quale sarebbe stato ricoverato dopo un’aggressione la notte di Capodanno.

A farlo sapere, all'una circa di stanotte, è stato il fratello Luca precisando come Andrea stia “abbastanza bene, stanco e un po' sotto choc per l’accaduto".

Il ragazzo non aveva con sé documenti e cellulare. Pertanto, solo ieri sera si è riusciti a risalire alla sua identità. Il 19enne è già in hotel insieme ai suoi familiari.

Il ragazzo stava partecipando ad un viaggio di ScuolaZoo a Lloret De Mar e la sera del 30 dicembre, durante una gita a Barcellona, era stato respinto all'ingresso della discoteca CatWalk in quanto ritenuto con un abbigliamento inadeguato. Poi si era allontanato dal gruppo.

Da quel momento di Andrea si erano perse le tracce, anche se era stato avvistato un paio di volte. La prima all'alba del 31 dicembre, davanti ai posteggi del Casinò nella zona del Porto Olimpico di Barcellona, non lontano dal Catwalk. L'altra, la sera di Capodanno, nella zona della pista di pattinaggio su ghiaccio di Hospitalet de Llobregat.

La famiglia, per il tramite di Luca Freccero, ha ringraziato tutti: "Un ringraziamento speciale va a tutte le persone che si sono mobilitate per le ricerche, alla polizia spagnola e alle autorità italiane, al preziosissimo supporto della stampa e dei media, al tour operator che ci ha assistito qui a Barcellona e in generale a chiunque si sia interessato al caso".

 

http://www.ligurianotizie.it/andrea-freccero-avvistato-ma-sembra-svanito-nel-nulla-su-fb-le-foto/2017/01/03/230334/