ARCHIVIO

Banda rapinatori cinesi di Rapallo colpisce a Lucca

[caption id="attachment_62221" align="alignleft" width="300"] Rapina a mano armata a Lucca: secondo i carabinieri sono gli stessi cinesi che avevano compiuto una similare rapina in agosto a Rapallo[/caption]

GENOVA. 14 GEN. La banda dei cinesi che lo scorso agosto aveva commesso un'efferata rapina con sequestro di persona a Rapallo, rimane in carcere.Lo ha disposto il gip.

Nel frattempo, è proseguita l’attività investigativa dei carabinieri di Santa Margherita che, in collaborazione con i colleghi di Lucca, hanno individuato nella stessa banda i presunti responsabili di un'analoga rapina perpetrata nella serata del  13 dicembre 2015 in Capannori  ai danni di un connazionale cinese. La vittima, un imprenditore residente in località Lammari, mentre stava gettando la spazzatura nel cortile esterno alla propria abitazione, era stato fermato dai quattro malviventi, minacciato con una pistola e legato al letto. Bottino 6mila euro.