ARCHIVIO

Bambino soccorso dalla guardia costiera al largo di Noli

[caption id="attachment_170375" align="alignleft" width="300"] Una delle imbarcazioni, che pattugliano la costa, della Guardia Costiera[/caption]

SAVONA. 22 AGO. La Guardia Costiera lo ha trovato tranquillamente sdraiato sul suo materassino, il ragazzo di 12 anni di Bergamo, mentre osservava la costa, molto lontano dalla riva, oltre Capo Noli.

Assistito e riaccompagnato a riva, è stato riconsegnato ai genitori, i quali, non si erano accorti che il ragazzino si fosse allontanato così tanto da riva. Era infatti a circa 800 metri da Capo Noli, quando, il gommone della Guardia Costiera e i volontari della Croce Rossa hanno avvistato il dodicenne su un materassino gonfiabile, per nulla spaventato e intento ad ammirare il panorama.

Un'avventura fuori programma, a lieto fine,  per il ragazzo di Bergamo, perso a contemplare la costa della Liguria.

L'intervento rientra nei pattugliamenti programmati che, Guardia Costiera e Croce Rossa, hanno organizzato per tutta la stagione estiva, per prevenire ed aiutare natanti e persone in difficoltà in mare, oltre a controllare e salvaguardare l'ambiente marino.