ARCHIVIO

Aule al freddo, Prc Spezia: al fianco degli studenti

LA SPEZIA. 15 GEN. Il coordinamento provinciale dei Giovani Comunisti della Spezia ha deciso di aderire alla manifestazione indetta per domani, lunedì 16 gennaio, dalla Consulta Provinciale degli Studenti e dell'associazione Futura-mente, per appoggiare e supportare la battaglia iniziata nei giorni scorsi dagli studenti a causa del mal funzionamento dei riscaldamenti verificatosi nei giorni scorsi in alcuni istituti provinciali.

A comunicarlo sono i giovani giovni Comunisti che oltre ad invitare alla partecipazione, la popolazione, precisano: “Mal funzionamento che rappresenta soltanto l'ultimo di una lunga serie di problemi che affliggono quotidianamente le nostre scuole e con cui studenti, insegnanti e personale Ata sono costretti a convivere a causa della miopia di chi ci governa.

Riteniamo inoltre strumentale, probabilmente in vista dell'imminente campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale, la posizione di numerosi esponenti del maggior partito di governo, a livello comunale, nazionale e provinciale, ossia l'ente competente della manutenzione degli edifici scolastici, i quali dimenticano di dire che negli ultimi anni il loro partito ha perpetuato tagli agli enti locali in nome del taglio agli sprechi, leggasi taglio ai servizi.

Siamo a conoscenza del ritorno in città di gruppi di estrema destra che cercano di farsi largo all'interno delle scuole sfruttando l'onda di questa protesta. A tali gruppi ci sentiamo di ricordare la propria illegittimità politica. La scuola e in particolare gli studenti, non hanno bisogno di odio xenofobo ed ignoranza, hanno bisogno invece di essere sostenuti nelle loro battaglie quotidiane, rafforzando l'idea di una scuola laica, pubblica e antifascista, così come i padri del nostro Paese l'hanno voluta nella Costituzione!”.