ARCHIVIO

Attentato incendiario point Lega. Rixi: sicurezza a rischio, balordi coccolati da Crivello

GENOVA. 26 MAG. Attentato incendiario al point elettorale della Lega Nord Liguria, accanto al Palazzo della Regione in via Fieschi. Il gesto è stato compiuto la scorsa notte o stamane prima dell'alba.

Davanti al locale del candidato consigliere comunale Natale Gatto, storico rappresentante del Carroccio e membro del consiglio nazionale ligure, è stato gettato del liquido infiammabile. Il fuoco ha danneggiato la porta d'ingresso e le fiamme hanno raggiunto il soffitto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos e gli esperti della polizia Scientifica.

"Il nostro point elettorale di via Fieschi a Genova - ha denunciato il segretario ed assessore regionale del Carroccio Edoardo Rixi - è stato oggetto di un raid incendiario, presumibilmente alle prime luci dell'alba di oggi. Evidentemente iniziamo a dare fastidio a qualcuno per le nostre denunce. Questo episodio è l'ennesima dimostrazione di quanto la sicurezza a Genova sia a rischio, di come la città sia in balia di balordi che da troppi anni la sinistra e la giunta dell' assessore Crivello coccola e non reprime.

Fortunatamente al momento del raid il point era vuoto e non ci sono state conseguenze per i nostri militanti. Non ci intimidiranno con questi mezzi da squadristi. Noi andiamo avanti. Dobbiamo liberare Genova da questi balordi".

"Ho già avuto dei guai nelle scorse settimane - denuncia Gatto - perché qualcuno aveva manomesso i freni della mia auto. Adesso, l'attentato incendiario. Noi della Lega diamo fastidio, ma andremo avanti senza tentennamenti. Libereremo la città di Genova, che dovrà essere più sicura nell'interesse e per il bene di tutti".