ARCHIVIO

Arrestato albanese, complice in una rapina ad un anziano

GENOVA. 24 OTT. Venerdì scorso la polizia ha arrestato in esecuzione di un’ordinanza, un albanese di 34 anni senza fissa dimora, irregolare sul territorio e con diversi precedenti di Polizia.

Secondo gli uomini della squadra mobile, a seguito di un’articolata attività investigativa, lo hanno individuato in qualità di terzo responsabile di una violenta rapina commessa lo scorso 13 settembre a Genova nei confronti di un anziano.

I tre rapinatori si erano introdotti nell’appartamento della vittima, impossessandosi di un orologio di valore e altri preziosi conservati in un cassetto.

Scoperti dall’anziano, svegliato dai rumori, lo avevano ripetutamente minacciato di morte per poi darsi alla fuga con il bottino.

Intercettati da una volante i suoi complici erano stati arrestati dopo un rocambolesco inseguimento nel corso del quale un agente è stato anche violentemente aggredito.

L’albanese in quell’occasione era riuscito a dileguarsi, ma è stato comunque identificato nonostante il silenzio dei complici.

L’arrestato, al termine dell’attività, è stato condotto presso la casa circondariale di Marassi.