ARCHIVIO

Aria, l’ozono risale oltre i limiti a Quarto

[caption id="attachment_202342" align="alignleft" width="728"] Sforamento di ozono a Genova Quarto[/caption]

GENOVA. 12 GIU. Il clima caldo ed incerto di ieri ha fatto registrare due sforamenti di ozono del limite dei 180 microgrammi per metro cubo alla centralina di Quarto, una delle postazioni della rete di monitoraggio, fra le 16 e le 17 e dalle 17 alle 18 con medie orarie massime rispettivamente di 182 e 199 ug/m3.

Il consiglio è quello di limitare le esposizioni all’aria aperta per i gruppi di popolazione più sensibili, ovvero le persone anziane, i bambini e le persone con problemi respiratori.

Nelle  ultime 24 ore di monitoraggio sono invece rimasti nei limiti  gli altri inquinanti controllati dalle centraline della Città metropolitana (monossido di carbonio, biossido d’azoto, diossido di zolfo e polveri  sottili) e le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare sono sfavorevoli al ristagno dello smog.