ARCHIVIO

Anziano muore al San Martino. Aperta inchiesta

[caption id="attachment_122426" align="alignleft" width="300"] Lo scorso venerdì un uomo di 82 anni è morto all' ospedale San Martino.[/caption]
GENOVA. 24 SET. Lo scorso venerdì un uomo di 82 anni è morto all' ospedale San Martino.
I parenti, assistiti dall'avvocato Andrea Martini, avevano fatto un esposto secondo i quali il loro parente sarebbe stato ucciso da un batterio killer contratto in ospedale.
Il pm ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti e ha dato incarico di eseguire l'autopsia al medico legale.

I familiari hanno dichiarato che l'uomo era stato ricoverato per alcune patologie in ospedale e dopo alcune settimane, il paziente aveva iniziato a manifestare una serie di infezioni a catena, con febbre molto alta che non scendeva nemmeno con la terapia antibiotica.

Le sue condizioni si sarebbero aggravate fino alla morte.

In procura non è la prima segnalazione che arriva su morti sospette causate dal batterio killer. Il pm Stefano Puppo, per esempio, indaga su sette decessi avvenuti sempre al San Martino attribuibili alla klebsiella pneumoniae.