ARCHIVIO

Antifascismo violento, arrestato 21enne spezzino che picchiò ragazza di CasaPound

LA SPEZIA. 29 GIU. La Digos e i Carabinieri del Comando Provinciale della Spezia hanno arrestato stamane Sebastiano Maggiani, 21 anni, accusato di essere uno degli autori della violenta aggressione avvenuta il 22 aprile scorso in centro città, anche ai danni di alcuni simpatizzanti di CasaPound.

Una ventina di estremisti antifascisti, incappucciati ed armati di bastoni, avevano assalito una mezza dozzina di persone, che erano pacificamente riunite nei pressi di un locale in via Gioberti. Tra le quattro vittime della brutale aggressione finiti in ospedale, un minore di 16 anni e una ragazza di CasaPound.

Sebastiano Maggiani è accusato di lesioni aggravate, danneggiamento aggravato e porto di oggetti atti ad offendere, in concorso con gli altri violenti ancora da identificare.

L'indagine è stata coordinata dal Procuratore della Repubblica di La Spezia Antonio Patrono. Secondo la procura, gli squadristi del gruppo violento hanno i giorni contati e l'aggressione è da contestualizzare "in una più ampia attività antagonista, di cui il Maggiani risulta essere uno dei principali esponenti".

http://www.ligurianotizie.it/festa-25-aprile-20-antifascisti-prendono-a-bastonate-16nne-e-ragazza-di-casapound/2017/04/24/244344/