ARCHIVIO

Ancora vandalismi, ora a Teglia e Certosa è caccia all'uomo

[caption id="attachment_191844" align="alignleft" width="320"] Le passeggiate notturne della sicurezza dei coraggiosi residenti di Certosa  hanno spinto i vandali a colpire a Teglia: ora è caccia all'uomo[/caption]

GENOVA. 22 FEB. Da via Fillak a Certosa, fino a Teglia. I cittadini coraggiosi di Certosa sono scesi in piazza con la passeggiata notturna e gli hanno messo il fiato sul collo. Loro, i vandali che da giorni rompono i finestrini delle auto posteggiate all'aperto nel quartiere, si sono trovati paura e adesso si sono spostati un po' più in su. Stanotte a rimetterci centinaia di euro, sono stati i residenti di Teglia. Il tam tam su Facebook è suonato come un allarme.

Ora anche a Teglia pensano di organizzare qualche passeggiata della sicurezza. E i gruppi sui social network si alleano contro i delinquenti.

Quelli di Teglia hanno già postato le immagini dei finestrini rotti sul sito di quelli di Certosa, che annunciano nuove iniziative segrete sotto forma di flash mob della sicurezza.

Ecco il comunicato ufficiale: "da questo momento se si programma una passeggiata sulla sicurezza non verra' piu' pubblicizzata sul gruppo.... ma ci limiteremo ad un tam tam via sms o whatsapp ..... adesso giocheremo di sorpresa, e a chi si diverte creando danni ai cittadini gli promettiamo battaglia e anche di segnalarlo a chi di competenza.... "quelli... che tengono a Certosa".