ARCHIVIO

Ancora allarme bomba a Genova, Stazione Marittima evacuata

GENOVA. 22 GEN. Aggiornamento: la polizia ha controllato un'auto sospetta, parcheggiata davanti all'ingresso del Terminal Traghetti e al ristorante La Kambusa. Il veicolo, una Opel Corsa bianca, era in sosta vietata da stanotte. Il proprietario è stato rintracciato e l'allarme bomba è rientrato poco dopo mezzogiono: "niente esplosivo, era stata lasciata lì per sbaglio". L'area è stata quindi "liberata" e il traffico dei passeggeri è proseguito senza intoppi. L'attività del Terminal è ripresa regolarmente.

Pericolo attentato islamico. Poco fa è scattato un altro allarme bomba a Genova. E' il quarto in poche settimane. Gli artificieri  sono intervenuti alla Stazione Marittima intorno alle 11 insieme agli agenti della Polmare. La zona è stata transennata e si sta procedendo con tutte le precauzioni del caso.

Gli altri allarmi bomba (per fortuna falsi) erano scattati davanti al Mu.Ma Museo del Mare, alla Bnl di via Caprera a Sturla/Albaro e sopra la stazione ferroviaria di Principe, dove era stato trovato un foglio con scritte in arabo. La scorsa settimana la questura di Imperia aveva rafforzato i controlli a Ventimiglia, dove era scattato un (falso) allarme bomba, anche perché l'Antiterrorismo francese aveva informato di avere trovato una missiva, che avvertiva di attentati dell'Isis in Italia.

Aggiornamenti in corso.