ARCHIVIO

Altro che mare pulito, Goletta Verde: la Liguria inquinata come il Lazio

[caption id="attachment_213789" align="alignleft" width="728"] La Goletta Verde di Legambiente[/caption]

ROMA. 12 AGO. La regione italiana con più punti inquinati, campionati dagli ambientalisti di Goletta Verde, è la Campania (20), seguita da Calabria (18), Sicilia (17), Lazio (16) e, nel nord, dalla Liguria (16).

Un punto su 5 soffre di "inquinamento cronico" perché dal 2010 ad oggi è risultato fuori i limiti di legge per almeno 5 volte. Le regioni con almeno 5 punti campionati che risultano inquinati da anni, sono Marche, Liguria, Lazio, Campania e Calabria.

E' il preoccupante dato emerso oggi dopo la presentazione dei dati raccolti dalla barca di Legambiente, che ogni estate, da giugno ad agosto, percorre tutta la costa della Penisola per verificare lo stato ambientale dell'italico Mediterraneo.

Ogni 54 chilometri si trova un punto inquinato da scarichi fognari senza depurazione. I 265 punti inquinati sono stati segnalati nel corso dell'anno dalle sezioni locali di Legambiente o dai cittadini per rischio. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di punti situati alla foce di corsi d'acqua.