ARCHIVIO

Alta tensione: leghista circondata da antagonisti

[caption id="attachment_178608" align="alignleft" width="268"] Il consigliere regionale Stefania Pucciarelli: inciviltà e degrado nel quartiere Pianazze a La Spezia, ma il Comune non fa nulla[/caption]

LA SPEZIA. 10 GEN. Toni alti e momenti di tensione, ma senza incidenti, ieri a La Spezia per il blitz pro sicurezza del consigliere regionale Stefania Pucciarelli al quartiere delle Pianazze, dove decine di antagonisti del centro sociale May Day hanno "okkupato" un'area pubblica, c'è un campo rom e la polizia ritiene vi sia il covo di una banda di malavitosi dell'est.

Decine di antagonisti hanno circondato la leghista e alcuni suoi sostenitori. Sono volate parole grosse, ma gli agenti della Digos hanno consentito che il vivace confronto non degenerasse in scontro violento.

Secondo molti residenti, che la sera hanno paura di uscire di casa, il quartiere è degradato per colpa di tali presenze. Ieri Pucciarelli aveva chiesto all'assessore comunale Corrado Mori di intervenire per cominciare a fare qualcosa per risolvere insieme il problema, in una sorta di alleanza bipartisan in favore dei residenti.

Ha detto Pucciarelli: "Pianazze è in balìa di sbandati e zingari, ma Mori non si è visto e il Comune non fa nulla. C'è una preoccupante situazione di inciviltà e degrado".