ARCHIVIO

Alluvione. Vincenzi: ho resettato tanti ricordi

[caption id="attachment_61654" align="alignleft" width="300"] Oggi l'ex sindaco Marta Vincenzi è stata ascoltata nel processo che la vede imputata per l'alluvione del 4 novembre 2011[/caption]
GENOVA.16 SET. Oggi l'ex sindaco Marta Vincenzi è stata ascoltata nel processo che la vede imputata insieme a cinque persone per i fatti dell'alluvione del 4 novembre 2011.
“Da quel giorno la mia vita è completamente cambiata – ha detto la Vincenzi - ho fatto reset e rimosso alcuni ricordi che poi sono parzialmente riemersi nel corso del processo”... “Non ricordo di essere andata al Matitone. Sicuramente ci arrivai dopo le 16, ma quel passaggio l'ho rimosso. Ricordo che mi arrivarono notizie allarmanti dalla dottoressa Danzi, ma avevo bisogno di staccare cinque minuti”.
“La decisione di tenere aperte le scuole la feci mia perché l'assessore Scidone e i tecnici mi dissero che non ci sarebbero stati rischi” ed ancora: “Nego che ci sia stata una riunione per decidere il presunto falso”... “Tra l'altro sarebbe stato impossibile fare una riunione 'segreta' per la presenza di personale e numerosi giornalisti”.
Il processo è proseguito con le domante dei legali che assistono le parti civili.