ARCHIVIO

Allarme attentato, Doria nel mirino: sequestrata busta con liquido sospetto

GENOVA. 13 GEN. Di solito è la polvere a far scattare l'allarme. Stavolta, secondo i primi accertamenti degli investigatori, è stato il liquido.

Una busta indirizzata al sindaco di Genova Marco Doria, contenente liquido di origine non ancora precisata, è stata sequestrata stamane in piazza Dante, presso la sede dell'Ufficio atti giudiziari, protocolli e notifiche del Comune.

Gli impiegati hanno dato l'allarme alle forze dell'ordine ed avvertito la segreteria del sindaco a Tursi. Gli uffici dell'Archivio generale sono stati evacuati per precauzione.

Sono intervenuti gli artificieri e gli agenti della Scientifica, i carabinieri e gli specialisti del nucleo batteriologico-chimico dei vigili del fuoco. Inoltre, sono stati chiamati anche i tecnici dell'Asl3 e dell'Arpal. La polizia municipale ha regolato il traffico per consentire le operazioni di bonifica.

L'intervento degli specialisti di vigili del fuoco e di Arpal è durato circa due ore. Nel pomeriggio Arpal ha comunicato che "sotto il profilo radiometrico non sono state evidenziate anomalie. Analogamente, i monitoraggi speditivi effettuati in aria per gli elementi chimici ricercati hanno dato esito negativo".

 

https://youtu.be/9jiWSkK_nH0