ARCHIVIO

Alemanno a Genova con Murolo (Mns): Salvini premier, sì autonomia Liguria

Ieri a Genova si è svolto il convegno del Mns per Salvini Premier con Gianni Alemanno, segretario nazionale Mns, Edoardo Rixi, segretario nazionale della Lega Nord Liguria, e Giuseppe Murolo, ex consigliere comunale e attuale coordinatore regionale del Movimento nazionale per la Sovranità.

"La destra - ha spiegato Alemanno - non puó non guardare a Matteo Salvini come punto di riferimento nel centrodestra. I valori di identità, comunità e sovranità sono un importante punto di convergenza per dare risposta alle grandi emergenze della nostra Nazione. Rifiutando il politicamente corretto, dobbiamo bloccare l’invasione degli immigrati, liberarci dai vincoli di Bruxelles e proteggere la nostra economia dai pericoli della globalizzazione.

La lotta contro la legge Fornero e il Jobs Act é il nostro messaggio a favore dei lavoratori e per la piena occupazione. Su tutti questi temi Salvini si é guadagnato sul campo i titoli per essere il candidato premier del centrodestra".

"Chi vuole dare finalmente una svolta al Paese - ha aggiunto Rixi - e appoggia la candidatura a premier di Matteo Salvini è il benvenuto. Con il Movimento di Alemanno abbiamo radici diverse, ma abbiamo convergenze importanti su battaglie che conduciamo da anni come sull'immigrazione incontrollata, sulla necessità di liberarci dal giogo di Bruxelles, sul supporto alle famiglie italiane e sul rilancio dell'occupazione".

Il coordinatore regionale del MNS, Giuseppe Murolo, ha illustrato "il consolidato rapporto sul territorio con la Lega a Genova, dove abbiamo già sperimentato nei precedenti cicli amministrativi grande convergenza e sintonia con la Lega. Ora appoggiamo con convinzione la proposta di Referendum avanzata dalla Lega per l’autonomia della Liguria, perché è la strada obbligata per rilanciare l’economia della nostra Regione".