ARCHIVIO

Albanese espulso dall’Italia, rientra clandestinamente: arrestato

Un albanese di 30 anni, rientrato clandestinamente in Italia dopo essere stato espulso, ieri è stato arrestato dalla polizia.

Una volante della Questura, durante la consueta attività di pattugliamento, in via Righetti, nel quartiere di Genova Albaro, ha controllato un’auto, a bordo della quale viaggiavano quattro albanesi.

Dagli accertamenti svolti è emerso che il 30enne, a seguito del decreto di espulsione del Prefetto e del conseguente ordine del Questore di Genova a lasciare il territorio dello Stato, aveva abbandonato l’Italia nell’agosto di quest’anno.

Meno di un mese dopo aveva provato a rientrare, ma era stato respinto alla frontiera di Brindisi.

Fatto che, evidentemente, non deve averlo scoraggiato, vista la sua presenza ieri a Genova.