ARCHIVIO

Al Teatro di Cicagna si parla di cultura dello scarto e globalizzazione umana

[caption id="attachment_198581" align="alignleft" width="728"] Alessandro Meluzzi al Teatro di Cicagna[/caption]

GENOVA. 18 APR. Mercoledì 20 aprile 2016 alle ore 20.30 l’Associazione MediaQuality e Punto Service, per il secondo anno consecutivo ospita al Teatro di Cicagna,  il Prof. Alessandro Meluzzi che affronterà il tema La cultura dello scarto e la globalizzazione umana.

Alessandro Meluzzi nasce a Napoli nel 1955, si trasferisce con la madre a Torino dove inizia gli studi. Dopo la Laurea in Medicina e la specializzazione in Psichiatria consegue il Baccalaureato in Filosofia e Mistica presso il Pontificio Ateneo S. Anselmo di Roma. Inizia quindi l'esperienza con il neurofisiologo Henri Laborit a Parigi e inizia una stagione fatta di una frenetica ricerca dell’identità e della verità, che culmina con l’incontro con la moglie, Maria, in Bolivia.

Meluzzi,  attivo come Psichiatra, Psicologo Clinico e Psicoterapeuta, presso gli studi di Torino, Roma e Rimini, insegna come docente presso prestigiose università, tra le altre Università Sapienza di Roma come Docente Incaricato di Psichiatria – Master in Scienze Criminologico Forensi  e Università Europea di Roma quale Docente incaricato di Psichiatria Forense - Master in Scienze Criminologiche applicate all'Investigazione.

Numerose le collaborazioni come consulente per Tribunali e studi legali e autore di perizie in materia civile e penale, nonché di molte pubblicazioni. Conosciuto ai più grazie alle frequenti partecipazioni a talk e trasmissioni tv sui grandi casi della cronaca nera, è da poco diventato un prete ortodosso.

FRANCESCA CAMPONERO

L’iniziativa è a ingresso libero.