ARCHIVIO

Africani arrestati, Rixi e Salvini: spacciavano droga in attesa di pagarci le pensioni

GENOVA. "Non ci sono mezze misure, non ci sono giri di parole. Questo schifo deve sparire dalla nostra città. Il Centro storico non appartiene ai criminali, ma ai cittadini onesti. Grazie ai 200 Carabinieri che hanno preso parte a questa operazione. Ora un Paese serio rispedirebbe questi delinquenti a casa loro, con un biglietto di sola andata! Stop invasione".

Lo ha dichiarato oggi il segretario della Lega Nord Liguria, Edoardo Rixi, in merito alla brillante operazione dell'Arma che ha sgominato una vasta organizzazione di senegalesi (74 indagati, 39 arrestati) che importavano droga dall'Africa e controllavano lo spaccio nei vicoli di Genova.

"Ventinove arrestati per droga a Genova, in prevalenza senegalesi. Spacciavano, in attesa di pagarci le pensioni" ha aggiunto il leader del Carroccio Matteo Salvini.