ARCHIVIO

Accoglienza proficua, Toti e Bucci ospitano vicepremier cinese Ma Kai

“Massima disponibilità delle istituzioni locali come Regione, Comune e Camera di Commercio ad ogni collaborazione per accrescere i nostri rapporti commerciali e le partnership industriali. Ci auguriamo che questa visita non solo sia di suo gradimento per la bellezza del nostro territorio ma anche di profitto reciproco, per gli accordi industriali che una delegazione così importante potrà certamente stringere”.

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha accolto così Ma Kai, uno dei quattro vicepremier della Repubblica Popolare Cinese, che questa sera è arrivato all’aeroporto di Genova insieme a una delegazione formata dal vice ministro della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme Wang Xiaotao, dal vice ministro dell'Industria e dell'Informatica Xin Guobin, dal vice ministro del Commercio Wang Bingnan e dal Sottosegretario agli Affari Esteri Li Huilai.

Ad accogliere la squadra di governo della Repubblica Popolare Cinese anche la prefetta Fiamma Spena, il sindaco Marco Bucci e il presidente della Camera di Commercio Paolo Odone.

Durante il colloquio con il vicepremier cinese, il governatore Toti ha ricordato “i proficui rapporti non solo tra Italia e Cina ma anche tra Liguria e Cina, strette da tempo da una solida amicizia. I porti della Liguria sono i principali porti del nostro Paese e sono la destinazione di arrivo di molta della produzione della vostra grande nazione.

Questa regione ospita anche molte delle eccellenze tecnologiche italiane: produttori di navi come Fincantieri, aziende che voi conoscente bene come Ansaldo Energia, con cui avete una partnership da molto tempo, istituti di ricerca come l’Istituto Italiano di Tecnologia che è uno dei principali artefici di brevetti in Italia.

Inoltre, proprio per l’amicizia che ci lega, ospitiamo ogni anno molte migliaia di turisti provenienti dal vostro paese così come compagnie crocieristiche importanti come Costa Crociere operano da tempo in Cina con reciproco profitto”.

Il vicepremier cinese ha spiegato che la visita è finalizzata a “rafforzare ulteriormente i nostri legami, in particolare sull’industria e la tecnologia” annunciando che domani visiterà “Ansaldo Energia che produce un’ottima turbina a gas, top al mondo. Vogliamo imparare il know how da questa azienda per la sua esperienza e per le tecnologie che utilizza”.

Il sindaco Bucci ha sottolineato la volontà di sviluppare la città in relazione “al porto, alla logistica, al turismo, all’industria e all’alta tecnologia A gennaio rafforzeremo le nostre relazioni per far sì che Genova diventi nel Mediterraneo il porto d’ingresso delle merci provenienti dal vostro paese e dirette in Europa”.

Il vicepremier cinese, per la prima volta a Genova, si fermerà nel capoluogo ligure fino a domenica.