ARCHIVIO

Abbattuta in Trentino l’orsa KJ2, aveva ferito un uomo

TRENTO. 13 AGO. Triste epilogo per l'orsa "KJ2" dei laghi di Lamar in Trentino. Nella tarda serata di ieri i carabinieri forestali della Provincia autonoma di Trento sono stati costretti ad abbattere l'orsa KJ2 "in attuazione dell'ordinanza emessa dal presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, per garantire la sicurezza delle persone".

L’orsa, che il 22 luglio scorso aveva ferito un residente della zona mentre passeggiava con il cane in un bosco intorno ai laghi, era ricercata attivamente dai forestali.

Nel 2015, la stessa orsa era stata protagonista di un'altra aggressione, con un escursionista che era rimasto ferito a Cadine.

“L'abbattimento - ha spiegato la Provincia di Trento - è stato possibile grazie alle precedenti attività di identificazione genetica e successiva cattura e radiocollarizzazione ai fini della riconoscibilità dell’animale”.

Le reazioni delle associazioni degli animalisti