ARCHIVIO

A 86 anni non vuole tornare all'ospizio, vecchina ricoverata in Tso

[caption id="attachment_198450" align="alignleft" width="728"] Una vecchina non vuole tornare all'ospizio: necessario l'intervento, su richiesta dei parenti, dei volontari del 118 e dei vigili urbani[/caption]

GENOVA. 1 MAG. Ha cominciato ad urlare, sbracciare e ha rifiutato di muoversi. In piazza De Ferrari ieri non c'era verso di convincerla a tornare insieme agli altri vecchietti. A 86 anni, la pensionata non voleva più tornare all'ospizio e ha cominciato a dare in escandescenze.

Tutto era cominciato poche ore prima, quando i parenti erano andati a prenderla per accompagnarla a fare quattro passi in città. Nel pomeriggio, quando era il momento di rientrare, la vecchina ha cominciato a fare il quarantotto: "Non potete obbligarmi, io lì all'ospizio non ci torno".

A quel punto, su richiesta dei parenti, sono intervenuti i volontari del 118 e i vigili urbani.

La vecchina è salita sull'ambulanza, ma è stato necessario addirittura un Tso per calmarla.