Home Cronaca Cronaca Genova

A 36 anni muore dopo avere assunto cocaina, forse tagliata male. Indagini ad Arenzano

0
CONDIVIDI
Cocaina (foto di repertorio)

La pm genovese Chiara Maria Paolucci oggi ha aperto un’indagine sulla morte di un 36enne anni trovato senza vita dopo avere consumato cocaina.

L’indagine, al momento, è a carico di ignoti per morte come conseguenza di altro reato.

La pm ha inoltre disposto l’esame autoptico sul corpo del giovane, che è stato trovato nel tardo pomeriggio di ieri nel bagno della sua casa ad Arenzano.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Secondo quanto riferito dagli investigatori, a chiamare i soccorsi è stata la compagna del 36enne dopo che non si era presentato a prendere il figlio di lei all’uscita da scuola.

La donna ha chiamato i vigili che hanno trovato il cadavere in casa. Sul tavolo c’erano due piste di cocaina pronte per l’uso e tracce di altre già consumate. Il 36enne sarebbe morto per un arresto cardiaco. La droga è stata sequestrata e sarà fatta analizzare per verificare che non fosse tagliata con sostanze nocive e potenzialmente mortali.