Home Cronaca Cronaca Genova

A 29 mesi dal crollo processo non iniziato. E famigliari 43 vittime: Aspi in ottima forma

0
CONDIVIDI
Ore 11:36 del 14 agosto 2018, crollo Ponte Morandi: 43 morti

“Nulla puo’ far dimenticare che la società concessionaria Autostrade Spa che gestiva il Ponte Morandi al momento del crollo è ancora al timone della gestione del tratto e del nuovo Ponte di Genova San Giorgio. Anzi, sembra in ottima forma e continua a lucrare. Noi non lo dimentichiamo”.

Lo ha riferito Egle Possetti del Comitato Ricordo Vittime Ponte Morandi, ricordando che oggi sono 29 mesi dal tragico crollo in cui morirono 43 persone.

A distanza di quasi due anni e mezzo anche l’inchiesta giudiziaria dei pm genovesi non ha ancora portato all’inizio del processo in aula.

“Se oggi, cari parlamentari e forze politiche – ha aggiunto Possetti – passerete avanti a questa vicenda, senza avere coraggio ed onestà, sarà una sconfitta per tutti i cittadini che voi dovreste rappresentare e proteggere.

Vogliamo risposte come parenti e come cittadini.

Dovrebbe emergere ‘vergogna’ in chi gestisce con questo modus operandi la ‘cosa pubblica’, che riempie le tasche, non cura i nostri beni, uccide l’equità, si burla del dolore e deride la giustizia”.