ARCHIVIO

67ENNE PRESO A MARTELLATE A TIGLIETO: ERA NARCOTIZZATO

GENOVA. 20 OTT. Emergono nuovi particolari raccapriccianti in merito alla donna che ha massacrato a martellate il marito 67enne a Tiglieto.

Maddalena Benvenuto prima di aggredire il marito lo avrebbe narcotizzato.

Ora la vittima, Armando Caneva, 67 anni, è in fin di vita all'Ospedale S. Martino a causa delle martellate con cui la moglie ha sfogato la propria rabbia.

Secondo gli inquirenti la donna avrebbe sfogato la propria gelosia sull’uomo con un piano organizzato e gli avrebbe somministrato un calmante per renderlo meno lucido nel momento dell’aggressione.

Proprio il primo referto medico ospedaliero avrebbe evidenziato la presenza di un calmante ed alcune persone che conoscevano i due avrebbero parlato della gelosia della donna.

La donna, che è difesa dall'avvocato Carlo Biondi, non ha rilasciato dichiarazioni.

Oggi dovrà comparire davanti al giudice per le indagini preliminari per la convalida dell'arresto.