ARCHIVIO

50ENNE CERCA DI FARSI SOSTITUIRE IN UN ESAME DEL DNA

IMPERIA. 29 AGO. Un cinquantenne imperiese che abita nella zona tra Ventimiglia e Bordighera, è stato indagato dalla Procura dei Minori di Genova.

L’uomo è accusato di sostituzione di persona, in concorso con un carabiniere, per avere tentato di farsi sostituire dal militare all'esame del Dna per il riconoscimento della paternità dei figli.

La vicenda si inserisce in un procedimento per stalking, nel quale il cinquantenne voleva dimostrare il comportamento libertino dell'ex compagna.