ARCHIVIO

10 cernie dorate sui fondali Portofino

GENOVA 5 OTT. Dieci cernie dorate, nome scientifico “Epinephelus costae” (in foto), sono state avvistate nel mare dell'Area Marina Protetta di Portofino.

È questa la grande novità emersa dai risultati del “Cernia Day” giornata organizzata proprio dall'Area Marina per censire le cernie dei fondali di Portofino.

Il pesce, specie protetta, è diventato una delle attrazioni per gli appassionati del mondo marino tanto che 153 sub dei “diving” tra Lavagna e Genova, divisi in una ventina di barche, hanno aderito all'iniziativa che prevedeva un'immersione contemporanea in 19 siti differenti dell'Area Marina e lo scatto di una fotografia al momento dell'avvistamento, oltre alla compilazione di una speciale scheda preparata dai biologi.

Sono state censite in totale 269 cernie di cui appunto 10 dorate, contraddistinte da una macchia giallo oro, e 259 cernie brune “Epinephelus marginatus” (in foto).

“Ci aspettavamo la presenza della cernia dorata - dicono dall'Area Marina guidata dal Direttore Giorgio Fanciulli - perché l'"effetto riserva" è riscontrato su molte specie che grazie all'ambiente protetto riescono a riprodursi”.

Rispetto alla precedente edizione del “Cernia Day”, tenutasi nel 2008, i pesci sono aumentati di 16 unità.

Marcello Di Meglio