Zika, la trasmissione anche per via sessuale, A Dallas primo caso

0
CONDIVIDI
Il virus Zika è sessualmente trasmittibile, primo caso a Dallas
Il virus Zika è sessualmente trasmittibile, primo caso a Dallas
Il virus Zika è sessualmente trasmittibile, primo caso a Dallas

DALLAS. 4 FEB. Ecco arrivare il primo caso di contagio di virus Zika per via sessuale, e il primo avvenuto all’interno degli Stati Uniti.

Il caso è stato registrato a Dallas, in Texas, e le autorità sanitarie locali, i Dallas County Health and Human Services, riferiscono che per la prima volta il contagio è avvenuto con un rapporto sessuale e non con il morso dell’insetto portatore del virus.

Secondo quanto scrive su Twitter un funzionario sanitario di Dallas, la persona contagiata avrebbe contratto il virus da un partner che era stato in viaggio in Venezuela.

 

Finora le autorità sanitarie internazionali avevano notato solo un caso di possibile trasmissione del virus Zika da persona a persona per via sessuale, ma l’Organizzazione mondiale della sanità aveva affermato che erano necessarie più prove per confermare il contatto sessuale come mezzo di trasmissione.

Intanto i primi due casi sono stati registrati anche in Irlanda, ad annunciarlo il sistema di sanità pubblica irlandese, lo Health Service Executive, spiegando che i due casi non sono in relazione fra loro e che nessuna delle due persone è incinta.

Entrambe le persone avevano viaggiato in Paesi interessati dalla diffusione del virus.

Nel frattempo arrivano aggiornamenti dal mondo sull’epidemia dovuta al virus Zika. Sarebberoo più di 400 i casi di microcefalia dovuti confermati tra ottobre 2015 e gennaio 2016 in Brasile e 3.670 altri casi sospetti sono in esame, come annunciato dal Ministero della salute brasiliano.

Paesi in cui al momento sono in corso epidemie di virus Zika a rapida evoluzione, con trasmissione in aumento o diffusa: Colombia, Brasile, Suriname, El Salvador, Guiana Francese, Honduras, Martinica (Dipartimento francese d’oltremare), Messico, Panama, Venezuela

Paesi in cui al momento vengono segnalati casi e trasmissione sporadica a seguito di introduzione recente del virus Zika: Barbados, Bolivia, Ecuador, Guadalupe, Guatemala, Guyana, Haiti, Porto Rico, Paraguay, Saint Martin.

Il virus di Zika, che si diffonde in modo esponenziale in America Latina attraverso la zanzara Aedes aegypti, vettore anche di dengue, febbre gialla e la chikungunya.

Il ministero della Salute italiano sul virus Zika: http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=2435

LASCIA UN COMMENTO