XIV° edizione Kilowatt Festival a Sansepolcro

0
CONDIVIDI
XIV° edizione Kilowatt Festival a Sansepolcro
XIV° edizione Kilowatt Festival a Sansepolcro
XIV° edizione Kilowatt Festival a Sansepolcro

AREZZO. 7 LUG. Un ricco programma quello della  XIV° edizione di Kilowatt Festival che dal 15 al 23 luglio 2016 propone teatro, danza, musica, arti visive ed incontri che faranno di Sansepolcro, ente capofila del progetto europeo Be SpectACTive, un punto di riferimento nel panorama teatrale nazionale dal forte respiro internazionale.

Tra i nomi più conosciuti al grande pubblico, quelli del matematico Piergiorgio Odifreddi e del gruppo musicale Tiromancino, accanto a buona parte dell’eccellenza della scena teatrale, musicale e coreografica italiana e internazionale. 61 le repliche di spettacoli di teatro d’innovazione e danza contemporanea, tra le quali 21 fra prime assolute e anteprime nazionali, eventi musicali, oltre 150 artisti coinvolti, nonché una significativa  quantità di eventi collaterali come incontri, mostre e altre attività legate alle arti visive.

Promosso dall’associazione CapoTrave/Kilowatt diretta dal regista e drammaturgo Luca Ricci, Kilowatt Festival è realizzato in collaborazione con il Comune di Sansepolcro (Ar), con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e di numerosi sponsor locali.

 

Il titolo di questa edizione “E’ tempo di risplendere” è tratto da un verso della grande poetessa Amelia Rosselli. Al Kilowatt Festival saranno presentati diversi spettacoli frutto di collaborazioni progettuali, come la collaborazione con In-Box, la più importante rete nazionale per la distribuzione della scena teatrale emergente, l’incontro pubblico di CReSCo – Coordinamento della Scena Contemporanea, di cui CapoTrave/Kilowatt è socio fondatore, gli spettacoli del Network Anticorpi XL, prima rete nazionale indipendente per la promozione della danza d’autore, gli spettacoli del progetto Playing Identities, finanziato dall Commissione Europea per creare interazione tra patrimonio artistico e spettacolo dal vivo, che porterà a Sansepolcro quattro giovani registi europei, Harry Wilson (UK), Sadurni Vergés (ES), Povilas Makauskas (LT),  Mădălina Iulia Timofte (RO).

In prima nazionale, Michael De Cock presenta “Kamyon”, uno spettacolo che parla delle attuali migrazioni dal Medio Oriente all’Europa, ambientato dentro un camion (da mercoledì 20 a venerdì 22 luglio), a seguire  “Walking on the Moon”, spettacolo di CK Teatro, che utilizza teatro d’attore e tecnologie 3D.

Anche quest’anno si confermano sia il fortunato esperimento della programmazione della spiaggia teatrale nella piazza principale della città e l’attività dei Visionari, circa 25 cittadini di Sansepolcro che hanno lavorato durante l’inverno per selezionare 9 spettacoli da inserire nella programmazione.

Aprirà il Kilowatt Festival una prima nazionale dell’artista italo-canadese Daniele Bartolini con “The Stranger”, un format urban-immersive, creato per la fruizione di un solo spettatore alla volta, nel quale il pubblico è trasformato in attore, perduto in un labirinto urbano.Tra le punte di diamante della nuova danza internazionale due giovani compagnie presenteranno in prima nazionale le loro ultime creazioni. Sono i franco-spagnoli HURyCAN, e i costaricani Los Innato, questi ultimi con  “Eterea”.

Oltre ai progetti internazionali, per la programmazione riservata alla danza il festival ospiterà altri  dieci spettacoli, tra cui i nuovi lavori di alcuni fra i coreografi di punta della nuova danza italiana come Giorgia Nardin, Nicola Galli, Giovanni Leonarduzzi, Francesco Colaleo, due dei coreografi selezionati dal progetto Anghiari Dance Hub – Salvo Lombardo e Tommaso Monza – e tre progetti scelti dal gruppo dei Visionari, Ilenia Romano, la compagnia Körper e Dehors / Audela.

Ancora più ricca e variegata la programmazione dedicata al teatro, con Piergiorgio Odifreddi e Mariangela Gualtieri, poetessa e drammaturga fra le più note del panorama culturale italiano fino alla prova d’attore di Fabrizio Falco, premio Ubu 2015.

Nuova sezione musicale del festival “Prospettiva Rock”, progetto curato da Paco Mengozzi, che ha selezionato, tramite bando pubblico, 6 band o singoli musicisti ai quali sono stati forniti 10 giorni di formazione. Ad apertura del programma musicale di Kilowatt, il 16 luglio, saranno in Piazza Torre di Berta i Tiromancino, che presenteranno il loro ultimo album “Nel respiro del mondo”. (nella foto: la locandina di Kilowatt Festival).

FRANCESCA CAMPONERO

Per il programma completo potete consultare il sito www.kilowattfestival.it

LASCIA UN COMMENTO