World Pasta Day e Costa Crociere

0
CONDIVIDI
Costa Crociere e la 9ª Giornata Internazionale della Cucina Italiana
World Pasta Day festeggiato da Costa e da Barilla
World Pasta Day festeggiato da Costa e da Barilla 

World Pasta Day e Costa Crociere

GENOVA. 24 OTT. Costa Crociere in collaborazione con Barilla lancia una gustosa iniziativa per rendere omaggio alla pasta in occasione del World Pasta Day (www.worldpastaday2015.org), che si celebra il 25 ottobre all’Expo di Milano.

In questa giornata speciale, la pasta sarà la protagonista indiscussa a bordo di 12 navi Costa, impegnate in crociere nel Mediterraneo e in un eccezionale Giro del Mondo. Nei ristoranti buffet, gli ospiti potranno assaporare diverse ricette ispirate alla tradizione regionale italiana, a base di pasta Barilla. A partire proprio dal 25 ottobre, questo programma speciale dedicato al piatto nazionale italiano per eccellenza diventerà un appuntamento fisso, ogni settimana, di tutte le crociere della compagnia, con il nome di “Pasta in Festa”.

“Questa iniziativa rafforza ulteriormente la nostra partnership con un’eccellenza italiana come Barilla – ha dichiarato Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere – Abbiamo scelto Barilla perché condividiamo gli stessi obiettivi: offrire il meglio dell’Italia e contribuire allo sviluppo sostenibile. Ai nostri ospiti, provenienti da oltre 200 paesi diversi, proporremo piatti di pasta ispirati alla tradizione italiana, che sono gustosi ma anche ideali per un’alimentazione sana e per il rispetto dell’ambiente.”

 

“La pasta è un alimento buono, sano e sostenibile  – commenta Francesco Del Porto, Presidente Region Italia di Barilla – e lo vogliamo raccontare con l’emozione della convivialità e dello stile italiano a tutti gli ospiti delle crociere Costa. A cominciare dalle “5 buone ragioni per amare la pasta*”, per poi far loro assaggiare una serie di gustose ricette di pasta “certificate Doppia Piramide”, cioè ad elevato contributo nutrizionale e ridotto impatto ambientale”.

Grazie alla collaborazione tra Stefano Fontanesi, Corporate Chef di Costa, e Marcello Zaccaria, Chef di Academia Barilla, insieme al Team di nutrizionisti ed esperti ambientali di Barilla, a bordo delle navi Costa gli ospiti potranno scegliere tra una selezione di sei tipi di pasta spadellata al momento, come ad esempio le saporite caserecce ai peperoni, mezze maniche con radicchio trevisano e noci su crema di taleggio, spaghetti integrali con pomodorini, capperi, olive e coda di rospo o gnocchetti sardi con triglie e zafferano. In alternativa saranno disponibili anche due ricette di pasta fredda, come mezze penne integrali alla mediterranea, ricche di fibra, e un’originale insalata di fusilli con pollo, aceto balsamico e nocciole, tutte rigorosamente “Doppia Piramide”.

Gli appassionati di cucina potranno inoltre assistere a show cooking con gli Chef di bordo, che non mancheranno di svelare i segreti e i consigli per una perfetta preparazione della pasta.

Il World Pasta Day e le giornate Pasta in Festa saranno l’occasione per proporre interessanti attività volte a sensibilizzare gli ospiti su quanto sia buona e sana la pasta dal punto di vista nutrizionale, ma anche sociale ed ambientale. Principi che sono condivisi da entrambe le aziee, e recepiti nel piano “Buono per te, Buono per il pianeta” di Barilla.

Un video trasmesso in cabina spiegherà agli ospiti i dettagli di questo impegno comune ed i contenuti scientifici riassunti nella “Doppia Piramide”; inoltre, speciali totem allestiti nei ristoranti buffet faranno conoscere agli ospiti i 5 buoni motivi per amare la pasta superandone alcuni stereotipi, oltre alle ricette e gli ingredienti dei piatti di pasta, con il loro valore nutrizionale ed impatto ambientale, ideali per uno stile di vita corretto, equilibrato ed attento al pianeta.

Ulteriore materiale di approfondimento disponibile a bordo si concentrerà invece sul legame fra consumo alimentare e sostenibilità ambientale, secondo il modello della “Doppia Piramide” di Barilla. Questo modello, i cui valori di base vengono abbracciati e condivisi da Costa Crociere, dimostra infatti che gli alimenti per i quali è consigliato un consumo maggiore, come pasta, riso, frutta e ortaggi, generalmente sono anche quelli che determinano gli impatti ambientali minori, contribuendo quindi a preservare il pianeta per le generazioni future.

LASCIA UN COMMENTO