Home Hi-Tech Hi-Tech Genova

WiFI4EU: internet gratuito negli spazi pubblici in Europa

0
CONDIVIDI
WiFI4EU: internet gratuito negli spazi pubblici in Europa

GENOVA.10 OTT. La sigla WiFI4EU vuol dire accesso gratuito ad internet, nei principali punti di aggregazione pubblica a beneficio dei cittadini e visitatori presenti in Europa. L’operazione sarà eseguita entro il 2020.

In tutti gli spazi pubblici quali parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari in tutta l’Europa ci si potrà collegare con il proprio computer, tablet e smartphone alla connessione internet senza fili ad uso gratuito. L’istallazione sarà realizzata in modo equilibrato, dal punto di vista geografico, in modo che l’utente possa beneficiare di connessioni ad alta velocità, in un numero di comunità locali compreso fra 6000 e 8000.

Questa nuova promozione sprona ogni autorità locale a sviluppare e promuovere i propri servizi in forma digitale e connettere tramite web, i settori quali l’amministrazione online, la telemedicina e il turismo elettronico con un’apposita app.


L’ installazione, chiamata con la sigla WiFI4EU, avrà un bilancio di 120 milioni di euro tra il 2017 e il 2019; l’attrezzatura e i costi di installazione dei punti di accesso ad Internet saranno a carico della comunità europea, mentre l’organismo beneficiario pagherà la connettività cioè l’abbonamento a Internet e la manutenzione delle attrezzature per almeno 3 anni.

L’iniziativa WiFi4EU sarà accessibile mediante procedure semplici poco burocratizzate, quali domande online, pagamenti effettuati con buoni e requisiti di controllo leggeri. I progetti saranno selezionati in base all’ordine di presentazione. Sarà istituita una piattaforma online gestita dalla Commissione e il sostegno dell’UE coprirà al 100% dei costi ammissibili.

I promotori dei progetti che chiedono di partecipare all’iniziativa, dovrebbero proporre di attrezzare le zone in cui non esiste ancora un hotspot wi-fi pubblico o privato gratuito, con caratteristiche simili. Il primo invito a presentare proposte dovrebbe essere pubblicato verso la fine del 2017 o all’inizio del 2018.ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here