Virgo Fidelis e il sacrificio dei carabinieri

0
CONDIVIDI
Virgo Fidelis, la commemorazione in ricordo dei caduti per la lotta al terrorismo Br
Virgo Fidelis, la commemorazione in ricordo dei caduti per la lotta al terrorismo Br
Via G. B. Monti: in ricordo dei caduti per la lotta al terrorismo Br

GENOVA. 20 NOV. I carabinieri di Genova tutti uniti per la commemorazione della “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, del 74° anniversario della “Battaglia di Culqualber” e del ricordo dell’eccidio del maresciallo Vittorio Battaglini e del carabiniere Mario Tosa, uccisi 36 anni fa da un commando Br in via G.B. Monti a Sampierdarena. L’8 maggio 1981, ai due militari fu concessa la Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla Memoria”.

Ieri nella Chiesa della SS. Annunziata di Sturla, il Cardinale Angelo Bagnasco ha celebrato la Santa Messa alla presenza delle massime Autorità cittadine e ai familiari dei Caduti dell’Arma. Il comandante della Legione Carabinieri Liguria, generale di Brigata Paolo Carra, ha sottolineato il ruolo dei carabinieri nella società e ricordato il sacrificio delle “vittime del dovere”. E’ stata anche l’occasione per celebrare  la “Giornata dell’Orfano”,  che rappresenta per l’Arma e per l’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri (O.N.A.O.M.A.C.) un momento di concreta vicinanza alle vedove e ai figli dei colleghi caduti. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO