Home Politica Politica Imperia

Vip pro migranti a Ventimiglia, Piana (Lega): intellettuali disonesti intellettualmente

1
CONDIVIDI
Carlo Freccero, savonese e consigliere del Cda Rai Carlo Freccero

IMPERIA. 29 APR. Tratta, business e caos immigrati a Ventimiglia. Il giornalista Gad Lerner, il consigliere di amministrazioni della Rai Carlo Freccero, il sociologo Luigi Manconi, il politologo Marco Revelli, il prete don Luigi Ciotti, l’attore teatrale Moni Ovadia ed altri  “intellettuali” di sinistra domenica 30 aprile saranno nella città di confine per partecipare ad una manifestazione intitolata “Per la solidarietà, contro l’intolleranza”. L’appello a partecipare è stato pubblicato anche dal quotidiano “Il Manifesto”.

“Pensiero unico e controllo delle menti, come in un orwelliano 1984, in democrazia sono inaccettabili. In particolare, per quanto riguarda temi importanti come tratta, business e caos immigrati. Fermo restando le risultanze delle indagini della magistratura su finanziamenti e ruolo oscuro di alcune Ong, occorre ricordare che il Commissario UE all’Immigrazione ha più volte confermato un dato indubitabile e sotto gli occhi di tutti. Ossia, che almeno l’80% dei migranti che sbarcano in Europa attraverso la rotta Centrale del Mediterraneo risultano irregolari.

Pertanto, chi chiede il rispetto della legalità non è razzista. Chi si schiera a difesa della sicurezza e contro il degrado non è intollerante. Gli intellettuali che rappresentano la realtà in modo fuorviante e poi espongono le loro idee sulla base di falsità appaiono intellettualmente disonesti.


Chi è realmente profugo di guerra o fugge davvero da persecuzioni, deve essere aiutato ed accolto, senza se e senza ma. I furbacchioni, no.

Invero, prima devono essere aiutati gli italiani in difficoltà economiche, peraltro vessati da uno Stato che ogni giorno vìola il contratto sociale.

Altro che soldi pubblici alle varie onlus, coop e Ong. Pensiamo quanto si potrebbe risparmiare e dare per una dignitosa accoglienza ai veri profughi, se si riuscisse ad arginare l’invasione dei migranti irregolari.

La Lega domenica non farà opposizione, cortei o blitz violenti contro manifestanti e sedicenti intellettuali schierati a favore del business immigrati, ma pretende che loro abbiano almeno la decenza di avere un minimo di rispetto per la realtà dei fatti e per i ventimigliesi, che non possono essere definiti intolleranti perché in realtà sono delle vittime.

Nel week end io sarò sì in città, ma solo per partecipare alla manifestazione ‘Hanbury and Wines’ organizzata da Ventimiglia Viva, che sostiene i prodotti tipici liguri, lo sviluppo e la vivibilità del territorio. Noi con la cittadinanza, loro con gli irregolari e per il business immigrati”.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here