Violenze sinistre a Sturla, indagati 21 anarchici

0
CONDIVIDI
Manifestazione FN Via Caprera
Manifestazione FN Via Caprera
Manifestazione Forza Nuova in Via Caprera
Tensione tra i centri sociali, anarchici e la polizia a Sturla
Tensione tra i centri sociali, anarchici e la polizia a Sturla

GENOVA. 16 DIC. Gli investigatori della Digos, coordinati dal pm Federico Manotti, hanno denunciato 21 antagonisti genovesi, fra anarchici e dei centri sociali, per i disordini avvenuti il 26 settembre scorso a Sturla. I manifestanti violenti avevano contestato la festa di apertura della sede di Forza Nuova in via Orlando.

Gli antagonisti avevano agito anche col volto coperto da sciarpe, passamontagna e caschi. Avevano acceso fumogeni e fatto esplodere petardi, danneggiando con scritte i muri dei negozi del quartiere di levante. Brandendo bastoni, mazze e oggetti pericolosi avrebbero voluto scontrarsi con il nugolo di appassionati di destra. La tragedia era stata evitata soltanto per l’intervento di polizia e carabinieri.

Gli estremisti sono accusati di numerosi reati: dal lancio di oggetti pericolosi all’accensione di fumogeni, resistenza a pubblico ufficiale, ma anche del danneggiamento della targa situata nei giardini della stazione di Brignole dedicata al giovane sindacalista e padre di famiglia Ugo Venturini, assassinato dai comunisti mentre proteggeva Giorgio Almirante al comizio del 1970.

LASCIA UN COMMENTO