Home Cronaca Cronaca Imperia

Violenza sessuale a Ventimiglia: maghrebino aggredisce commessa

8
CONDIVIDI
Violenza sessuale (foto d'archivio)

“E’ entrato come un cliente, ma poi insisteva. Era ubriaco e ha tentato di violentarmi. Mi ha bloccata e baciata sul collo. Poi mi ha palpeggiato il seno toccandomi il sedere. E’ stato orribile. Non voleva lasciarmi stare. Avevo paura, ma ho trovato la forza di reagire. Mi sono liberata, lui è scappato e poi ho fatto intervenire le forze dell’ordine”.

Una giovane di 26 anni ieri sera è stata aggredita mentre stava chiudendo il negozio nel quale lavora a Ventimiglia. Un incubo.

La violenza sessuale è stata commessa da un maghrebino come tanti, alto circa un metro ed ottanta, sui 35 anni, in preda ai fumi dell’alcol.


Il sindaco Enrico Ioculano (Pd) ha espresso solidarietà alla giovane vittima dell’aggressione sessuale ed ha ribadito che occorre allontanare al più presto i migranti pericolosi dalla città di confine.

Sull’inquietante episodio indagano i carabinieri.

 

8 COMMENTI

  1. L’ho scritto già ieri . L ‘unico modo per difendersi e tenere chiusa a chiave la porta e mettere il campanello fuori e fare entrare solo le persone che si vuole . Come le gioiellerie !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here