Violenza negli Stadi, Entella nominata Società virtuosa della Serie B

0
CONDIVIDI
Entella
Entella
Entella

GENOVA 18 MAG.  A coronare una stagione sportivamente esaltante, il riconoscimento di “società virtuosa della Serie B” conferito all’Entella da parte dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive nell’ambito delle iniziative contro la violenza negli stadi.  Sono stati presi in esame il numero dei Daspo emessi, gli incidenti provocati, oltre all’interazione tra società e tifoseria (attraverso la figura dello Slo) e le iniziative private dei supporters stessi, tutte categorie in cui il mondo Entella si è particolarmente distinto in positivo.

 

L’attestato è stato consegnato oggi a Roma al vice presidente e Slo Salvatore Fiumanò accompagnato  dal responsabile della sicurezza Andrea Mei  e dal responsabile della comunicazione Matteo Gerboni  – in occasione della riunione dell’Organismo Collegiale, alla presenza dei vertici di Lega Serie A, Lega Serie B, Lega Pro e del Responsabile Nazionale del “Progetto Slo” della Figc. Premiati anche il Sassuolo per la serie a, feralpisalo, sud tirol e pontedera per la lega pro

 

 

“Un attestato che ci inorgoglisce e premia il rapporto che l’Entella sta costruendo con la sua tifoseria da quando Antonio Gozzi è diventato il presidente della società – sottolinea il vice presidente Fiumanò -. Nell’ultimo periodo sono nati numerosi club a Chiavari, nell’entroterra e nell’intero Tigullio favorendo iniziative realizzate nell’ottica del fair play e della solidarietà. La Virtus Entella punta su un tifo pulito e questo porta ad avere ottimi rapporti con la maggior parte delle tifoserie avversarie. Durante le gare casalinghe – aggiunge il vice presidente – numerosi studenti assistono gratuitamente alla partita: il nostro obiettivo è trasmettere valori come la correttezza e la lealtà anche ai supporters di domani.

È’ opportuno sottolineare come da anni la famiglia Entella si impegni attivamente nel sociale a beneficio delle fasce più deboli grazie all’opera di Sabina Croce, moglie del presidente Gozzi e responsabile dell’immagine da sempre in prima linea nella realizzazione di tante iniziative di solidarietà. Questo premio è uno stimolo a continuare su questa strada e con l’aiuto di tutti i nostri tifosi, che ringraziamo di cuore, certamente sarà più facile continuare ad essere un modello di riferimento”.

 

Parole di encomio arrivano dal direttore generale della Lega Serie B Paolo Bedin. “Esiste una collaborazione continua e un gioco di squadra tra la Lega e l’Osservatorio – mi compliment con l’Entella, una società virtuosa che non è solo un esempio nei rapport con la tifoseria ma lo è anche in generale per una gestione sana, oculata e corretta sotto ogni punto di vista”.

 

 

Apprezzamenti nei confronti del nostro club arrivano anche dal dottor Armando Forgione, direttore ufficio ordine pubblico, all’atto di consegnare l’attestato al vicepresidente Fiumanò. “Complimenti vivissimi all’Entella che ho visto crescere in pochissimo tempo, passando da I campionati interregionali alla Serie B e che ora mi ritrovo a premiare con un riconoscimento tanto importante”

LASCIA UN COMMENTO