Villa Rosazza risorge con il Russian Ballet della Kashkova

0
CONDIVIDI
Villa Rossazza a Di Negro assegnata al Russian Ballet College della Kashkova
Villa Rossazza a Di Negro assegnata al Russian Ballet College della Kashkova
Villa Rosazza a Di Negro assegnata al Russian Ballet College della Kashkova

GENOVA. 21 FEB. Dopo Fondazione Casa America, arriva quella di casa Putin. Il Comune di Genova l’altro giorno ha assegnato la concessione di Villa Rosazza in piazza Di Negro, al Russian Ballet College, l’Accademia di danza classica fondata nel 2008 da Irina Kashkova e Costanzo Tononi.

La concessione della storica villa è  trentennale e si inserisce nel programma di valorizzazione del patrimonio culturale pensato da Tursi per rilanciare alcune tra i più importanti luoghi e ville della città. L’Accademia pagherà un canone agevolato di 12mila euro annui in cambio di una serie di interventi di restauro e manutenzione per un valore di 770mila euro.

«Con questa operazione il percorso di valorizzazione del patrimonio immobiliare del Comune segna va avanti  – ha detto l’assessore comunale Emanuele Piazza – la forma innovativa del bando di gara, sulla base della concessione di valorizzazione utilizzata per i beni del demanio statale, ha permesso di intercettare un importante investimento privato a beneficio di una villa storica lustro di Genova. In questo caso abbiamo un utilizzo artistico per la danza di altissimo livello, un’eccellenza di questa città. Proseguiremo con valorizzazioni di altri beni per lo sviluppo di imprese innovative e per la socialità. Riutilizzare per queste finalità spazi tolti all’abbandono dà il senso concreto di una città che desidera ripartire e che può riuscirci al meglio».

LASCIA UN COMMENTO