Villa Montallegro dona sei defibrillatori

0
CONDIVIDI
Sei defibrilltori verranno donati dalla Montallegro
Sei defibrilltori verranno donati dalla Montallegro
Sei defibrilltori verranno donati dalla Montallegro

GENOVA. 15 GEN. Martedì 19 gennaio, alle ore 12, nel Salonetto di Palazzo Ducale verranno consegnati i sei defibrillatori che, nel quadro dell’iniziativa #piugustoperlavita, la Casa di Cura Villa Montallegro ha donato a cinque società sportive genovesi e allo stesso Palazzo Ducale.

All’incontro partecipano il presidente della Fondazione Palazzo Ducale Luca Borzani, l’amministratore delegato di Villa Montallegro Francesco Berti Riboli e i rappresentanti delle società Sportiva Sturla,  Cesare Pompilio, Nuotatori Genovesi, Ginnastica Rubattino e Golf Club Colline del Gavi, oltre al dottor Luca Spigno che ha seguito l’iniziativa per conto della Casa di Cura.

Che cosa sono i defibrillatori? Sono strumenti in grado di salvare la vita in caso di arresto cardiaco. Il loro utilizzo è particolarmente significativo nei luoghi dove si fa sport ma anche in strutture culturali, come appunto Palazzo Ducale, frequentate da migliaia di persone.

 

È dimostrato che, se si interviene tempestivamente, la rianimazione cardiopolmonare è in grado di salvare la vita a chi viene colpito da arresto cardiaco acuto, anche se viene eseguita da personale “laico”, vale a dire non medico o infermieristico, purché dotato dei fondamenti delle tecniche di primo soccorso. Per questo motivo nel mondo si vanno sempre più diffondendo gli insegnamenti dell’American Heart Association che ha elaborato linee guida per istruire operatori alla rianimazione cardiopolmonare a all’assistenza cardiocircolatoria di emergenza.

Oltre a donare i defibrillatori, nel mese di dicembre Villa Montallegro si è anche occupata della formazione di tre addetti per ognuna delle società sportive e di quattro addetti dell’ufficio tecnico di Palazzo Ducale. Il corso di formazione, accreditato operatori di primo soccorso 118 dalla Regione Liguria e con certificazione nazionale Italian Resuscitation Council, risponde ai criteri internazionali BLSD (Basic Life Support Early Defribillation).

LASCIA UN COMMENTO