Villa Bombrini, giovedì ad Albaro i saggi di fine anno dei bambini

0
CONDIVIDI
Il progetto Mus-E a Villa Bombrini di Albaro
Il progetto Mus-E a Villa Bombrini di Albaro
Il progetto Mus-E a Villa Bombrini di Albaro

GENOVA. 4 MAG. Giovedì 5 maggio, a Villa Bombrini di Albaro, 110 bambini delle classi prime delle scuole primarie Barrili, Marconi e Richeri daranno vita a laboratori guidati dagli artisti di Mus-e Genova, un progetto multiculturale europeo che si propone di educare alla multiculturalità, attraverso esperienze artistiche, i bambini delle scuole pubbliche primarie dove sono presenti situazioni di disagio sociale e di emarginazione.

L’iniziativa, che ha il patrocinio del Municipio VIII Medio Levante, si svolgerà dalle ore 9.30 alle ore 12 circa; dopo i saluti da parte del Presidente del Municipio Alessandro Morgante, del Presidente di Mus-e Genova Remo Pertica e della coordinatrice di Mus-e Genova Onlus Mariateresa Costagliola, la festa proseguirà con giochi collettivi che coinvolgeranno anche insegnanti e genitori.

I bambini mostreranno il lavoro svolto durante tutto l’anno scolastico con “Mus-e”, progetto completamente gratuito e rivolto ai bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e delle prime e seconde classi della scuola primaria pubblica, con un percorso artistico di durata complessiva di tre anni per ogni classe svolto in orario curriculare.

 

Artisti professionisti, selezionati da MUS-E, opereranno alla presenza degli insegnanti con attività di tre discipline: il movimento espressivo, l’area visiva e l’area musicale, con una metodologia interdisciplinare che accompagnerà i bambini alla scoperta della propria creatività, al rispetto delle diverse culture, alla convivenza solidale, al lavoro espressivo collettivo attraverso “linguaggi non verbali”.

Alla festa di Villa Bombrini saranno presenti gli artisti che hanno lavorato con i 110 bambini: Marta Antonucci, Renata Bravo, Alessandra Cavalli, Nicola Ostrogovich e Nicolò Servi, sotto la supervisione della coordinatrice artistica Rossana Antiga.

LASCIA UN COMMENTO