Vicoli: non tutti i pusher vengono dal Mali, ma sono clandestini

0
CONDIVIDI
I carabinieri arrestano una famiglia intera che coltiva la marijuana
I carabinieri sequestrano piantine di fumo: ieri presi due pusher, immigrati clandestini, nel centro storico genovese
I carabinieri sequestrano piantine di fumo: ieri presi due pusher, immigrati clandestini, nel centro storico genovese

GENOVA. 28 GEN. Ieri pomeriggio, nel centro storico genovese, i carabinieri della Maddalena hanno arrestato per  “spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”, L.K., 32 enne pusher maliano, in Italia senza fissa dimora, irregolare, che, poco prima veniva notato dai militari cedere un involucro un rumeno di 23 anni. L’arrestato è stato anche denunciato per “ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato”.

I carabinieri della Carignano,inoltre, hanno denunciato per “spaccio di sostanze stupefacenti e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato” M.D. di 32 anni, nato in Guinea, irregolare, poichè la notte scorsa nel centro storico, risultava sprovvisto di documenti validi per il soggiorno, e, perquisito, veniva trovato in possesso di 4 grammi di hashish e 160 euro, provento di illecita attività.

 

LASCIA UN COMMENTO