Viale: ospedale di Albenga non chiude

0
CONDIVIDI
Il vicepresidente della giunta regionale Sonia Viale con l'ex ministro degli Interni Bobo Maroni: campagna anti truffe anche nelle Asl liguri
Il vicepresidente ligure Sonia Viale accanto al governatore lombardo Roberto Maroni
L’assessore regionale alla Sanità Sonia Viale

GENOVA. 10 DIC. “La risoluzione del contratto con la Gsl sarà governata nei tempi: non c’è alcuna intenzione da parte di questa amministrazione regionale né di interrompere i percorsi di cura in atto dei pazienti né di lasciare a casa i lavoratori né di chiudere l’ospedale di Albenga”.

Lo ha detto oggi la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale sul caso Gsl di Albenga, che ha comunicato le disposizioni all’Asl 2 savonese sul Governo della risoluzione del contratto con la Regione Liguria.

“A parte la sospensione dal 22 dicembre al 7 gennaio già prevista – ha spiegato Viale – l’attività generalizzata per tutta l’ortopedia elettiva presso l’Asl riprenderà il 7 gennaio e la programmazione degli interventi non viene pertanto sospesa fino a nuove determinazioni che saranno concordate anche con l’azienda. La necessità di tutelare la continuità di cura dei pazienti, di valutare le forme di tutela occupazionale sul territorio, la presenza di un pregresso contenzioso sollevato dalla società GSL nei confronti di ASL 2 costituiscono circostanze che richiedono un ampio approfondimento di natura giuridica e gestionale, nel corso del quale non può determinarsi l’interruzione delle attività di chirurgia ortopedica di elezione presso l’ospedale di Albenga”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO