Home Cronaca Cronaca Italia

VENTIMIGLIESE ARRESTATO DAI CARABINIERI PER MINACCE E DANNI AL FIGLIO. IL CASO E’ LEGATO ALLE VIOLENZA SESSUALI ALLA PROPRIA NUORA

0
CONDIVIDI

n ventimigliese responsabile dei reati di minaccia grave ai danni del figlio e di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti a seguito di violento litigio tra padre e figlio, e hanno bloccato il padre, il quale inveiva nei confronti del figlio con minacce di morte. L’uomo si è liberato dalla presa di un Carabiniere, provocando al militare delle lievissime lesioni, si è messo alla guida della propria auto e si è diretto a tutta velocità contro il figlio, mentre, nel frattempo i militari si erano frapposti per impedirne l’investimento. Un carabiniere è riuscito ad aprire lo sportello e a tirare fuori l’uomo dall’abitacolo dell’auto, provvedendo ad arrestarlo immediatamente. Nonostante ciò, l’uomo ha continuato ad inveire nei confronti del figlio, minacciando sia lui che la moglie di morte. La tensione tra padre e figlio ha origine lo scorso mese di maggio, quando il primo è stato denunciato presso i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia per violenza sessuale dalla propria nuora, la quale lo ha accusato di aver abusato sessualmente di lei per circa sette mesi, utilizzando violenze psicologiche consistenti nella minaccia di diffamarla col marito e di farle togliere il bambino, facendola passare per una donna di facili costumi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here