Ventimiglia, Papa Francesco scrive alle vittime del caos immigrati

4
CONDIVIDI
Il libro di Papa Francesco
Papa Francesco scrive alle vittime del caos immigrati a Ventimiglia
Papa Francesco scrive alle vittime del caos immigrati a Ventimiglia

IMPERIA. 26 AGO. Papa Francesco il 17 agosto scorso ha scritto alle vittime del caos immigrati a Ventimiglia, rispondendo a monsignor Antonio Suetta, vescovo della diocesi di Ventimiglia-Sanremo.

Ecco il testo integrale della lettera, pubblicato oggi sul sito web della diocesi: “Ho ricevuto la sua recente lettera, con la quale mi ha fatto conoscere la difficile situazione della città di Ventimiglia, a motivo della presenza di numerosi migranti e profughi che aspirano a varcare il vicino confine italo-francese. Sono spiritualmente vicino con l’affetto e la preghiera a Lei, all’intera Diocesi e a quanti si adoperano per venire incontro alle necessità di questa gente che scappa dalla guerra e dalla violenza, in cerca di speranza e di un futuro di pace.

Desidero ringraziarLa tanto per gli sforzi che codesta Comunità diocesana sta dispiegando con ammirevole carità evangelica, ponendo risorse umane, logistiche ed economiche a sostegno di questi nostri fratelli e sorelle che vivono un immenso dramma. Incoraggio Lei, i sacerdoti, le persone consacrate, gli operatori pastorali e le varie realtà ecclesiali a proseguire nel generoso impegno dell’accoglienza e della solidarietà, per diventare sempre più “Chiesa in uscita”, annunciatrice gioiosa del Vangelo della misericordia e testimone di speranza.

 

Nel rinnovare sincero apprezzamento per lo zelo con cui Ella guida codesta Comunità diocesana, assicuro un orante ricordo per tutte le necessità della cara Chiesa di Ventimiglia – San remo e, mentre chiedo di pregare per me, invio a Lei e ai fedeli tutti la Benedizione Apostolica, pegno della mia cordiale benevolenza.

Dal Vaticano, 17 agosto 2016

Francesco”.

 

4 COMMENTI

  1. Possibile che questo …………….. del Papa insieme a tutto il Vaticano deve sempre pensare a sti inutili profughi ?? Alla gente italiana in difficoltà, ai nostri piccoli imprenditori che si suicidano per la crisi economica, agli esodati, ai nostri anziani ecc… chi cavolo ci pensa ??

LASCIA UN COMMENTO