Home Non Classificati

VENTIMIGLIA, IL CE.S.P.IM PROMUOVE UN CONVEGNO SULLA SOFFERENZA PSICHICA

0
CONDIVIDI

l finanziamento del CE.S.P.IM organizzano il convegno “Sofferenza psichica e strada, quali ponti verso le cure?”. L’incontro, aperto a tutti gli addetti ai lavori, si prefigge di dare visibilità alle azioni attivate sul territorio intemelio a favore dell’area “disagio psichico/emarginazione”, di offrire solide basi “scientifiche” all’agire concreto di tutti i giorni, contribuendo altresì a ridare forza alle motivazioni di operatori professionali e volontari impegnati “in prima linea”. Molto attesi gli interventi del dott. Raffaele Gnocchi e della dott. ssa Silvia Ladri della Caritas Ambrosiana di Milano che presenteranno il contributo “Così vicini così lontani: premesse concettuali e pratiche di intervento con persone gravemente emarginate senza dimora”. Al convegno interverranno inoltre: Alessandro Bono e Christian Papini (volontari Caritas Intemelia con “Il percorso della nostra associazione”), i Dottori dell’Asl1 Renata Ghizzoni, Adolfo Bosso, Marco Bianchetti e Fabio De Iaco (“I percorsi del Distretto Sanitario”). Moderatrice de “Sofferenza psichica e strada, quali ponti verso le cure?” sarà la dott.ssa Isabella Berrino. Interverranno inoltre il Vescovo della Diocesi Alberto Maria Carreggio, il Presidente dell’Organizzazione di Volontariato Caritas Intemelia Mons. Francesco Palmero, il Sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino, il Direttore dell’Asl Renata Canini, il Direttore del Cespim Antonietta Semeria, il Dipartimento Salute e Servizi Sociali della Regione Liguria dott. Giancarlo Ardissone, e il Vice Presidente della Regione Massimiliano Costa.
Promuovendo il convegno ed il progetto ad esso collegato (azioni territoriali di sensibilizzazione e formazione), il CE.S.P.IM permette di consolidare e sviluppare il lavoro di rete volontariato servizi pubblici sul tema in questione, potenziando le sinergie degli enti citati, lavoro che è soprattutto finalizzato all’elaborazione teorica e all’attuazione di prassi comuni. L’intervento del Cespim costituisce, inoltre, un solido apporto che agevola la promozione di servizi innovativi ed essenziali per rispondere ad un’area (disagio grave con problemi psichici) che purtroppo registra sempre più casi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here