Home Cronaca Cronaca Imperia

Ventimiglia, afghano aggredisce i poliziotti durante un controllo

0
CONDIVIDI
Operazione “Rebound” torna in carcere Luca Rinaldi

IMPERIA. 13 SET. Gli agenti del Commissariato di Ventimiglia hanno arrestato nel pomeriggio di sabato scorso un afghano di venticinque anni per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo, clandestino in Italia, era stato segnalato per il suo comportamento sospetto davanti ad una oreficeria del centro della città di confine.

La segnalazione era giunta al centralino del Commissariato tramite il nuovo numero unico per le emergenze 112.


In questi casi è scontato l’accompagnamento in ufficio per le indispensabili verifiche sull’identità imposte dalle rigide norme antiterrorismo.

Per tutta risposta, mentre saliva sull’auto di servizio, il giovane afghano reagiva in modo violento, spingendo con forza uno dei due agenti della Squadra Volante, che cadeva malamente subendo un forte trauma alla spalla.

L’uomo quindi si dava alla fuga, interrotta dal pronto intervento dell’altro agente, che, nella circostanza, veniva aiutato da un motociclista in transito.

Nel corso dell’inseguimento, l’agente della Polizia di Stato, nonostante la concitazione del momento, poneva particolare cura e attenzione nel salvaguardare l’incolumità dei passanti e la sicurezza della circolazione stradale.

A questo punto, vistosi perduto il giovane afghano tentava il tutto per tutto aggredendo anche il secondo poliziotto, che riusciva a bloccarlo non senza difficoltà.

Lo straniero veniva quindi arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Entrambi gli agenti riportavano dieci giorni di prognosi per i forti traumi subiti agli arti inferiori e superiori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here