Venti anni più di lei: prima lo sposa e incassa, poi lo denuncia

0
CONDIVIDI
I carabinieri hanno ricevuto la denuncia-querela di una colombiana 43enne che ha accusato l'ex coniuge 62enne di molestie per averle inviato nel luglio scorso degli sms sul telefonino
I carabinieri hanno ricevuto la denuncia-querela di una colombiana 43enne che ha accusato l'ex coniuge 62enne di molestie per averle inviato nel luglio scorso degli sms sul telefonino
I carabinieri hanno ricevuto la denuncia-querela di una colombiana 43enne che ha accusato l’ex coniuge 62enne di molestie per averle inviato nel luglio scorso degli sms

GENOVA. 23 MAR. Oggi pomeriggio i carabinieri di Sestri Levante, a seguito di denuncia-querela sporta ieri da una colombiana 43enne contro il suo ex coniuge, entrambi residenti nel Tigullio, hanno deferito in stato di libertà per “molestia o disturbo alle persone” un 62enne nato a Gardone Val Trompia in provincia di Brescia e residente a Lavagna.

Dopo avere accettato di sposare l’uomo di quasi venti anni più vecchio di lei, la sudamericana lo aveva lasciato, ma nel luglio dell’anno scorso, per motivi riconducibili alla loro separazione, il bresciano avrebbe molestato la querelante inviandole numerosi messaggini telefonici.

Non si tratta di atti persecutori, ossia stalking, perché le presunte molestie devono essere reiterate, continuate nel tempo e soprattutto provocare un danno nell’integrità psico-fisica della vittima, come uno stato di paura o d’ansia, che in questo caso evidentemente non sussiste.

LASCIA UN COMMENTO