Home Sport

VELA, VENTO DI BONACCIA PROTAGONISTA NELLA REGATA DI CHIUSURA A QUARTO

0
CONDIVIDI

celestina-velaGENOVA 15 OTT. Domenica sfortunata per gli Organizzatori della Regata di Chiusura dell’Unione Sportiva Quarto, traditi da un fresco scirocco che si è dissolto subito dopo la partenza: 45 barche partite e solo 7 arrivate con fatica.
Erano in palio i Trofei ”Tullio Pizzorno” per i 420 e “Vittorio Porta” per i Laser, unitamente alla Targa “Enrico Audizio” per il più giovane timoniere dei 420.
Solo sette equipaggi della Classe 420 sono riusciti a terminare la regata entro il tempo limite.
In sede di Premiazione sono stati ricordati i Campioni priaruggini intestatari dei Trofei: Tullio Pizzorno, prodiere di Mario Capio, Campione del Mondo 1959 a Whitstable (G.B.) nella Classe allora olimpica dei Flying Dutchmann, e Vittorio Porta, Campione europeo sempre nei Flying Dutchmann a Muiden (Olanda) del 1955 con a prua Beppe Barnao.
Enrico Audizio non era stato un velista perché colpito in tenera età dalla poliomielite, ma sulla scia della sua famiglia di velisti tra cui il fratello Giorgio, Olimpionico a Londra e Hensilki, era stato il factotum amministrativo della Sportiva Quarto interessandosi soprattutto della formazione dei giovani.
Come risulta dal volume “Priaruggia Ricorda” edito nel 1976, egli istituì – primo in Italia – una scuola vela che Franco Boido prese ad esempio quando nel dopoguerra lanciò il Flying Junior arancione.
Enrico inoltre – in simbiosi con l’amore per la vela e il mare – fu armatore dello Snipe “Titta V”, che egli affidò alle allora giovani mani di Mino Dellacasa e Gianni Tortello
La storia della sua vita – condannata dalla sua grave infermità – era racchiusa nel confronto tra utilità e inutilità, tra felicità e infelicità e tra esistenza e vuoto. Con il suo gioviale e sereno carattere egli invece seppe prevalere sul suo handicap diventando il personaggio più stimato di Priaruggia, e fu nominato con D.P.R. Cavaliere della Repubblica per Meriti Sportivi.
Il Trofeo “Tullio Pizzorno” è stato vinto dall’equipaggio Mattia Panigoni con a prua Riccardo Mirra dello Yacht Club Italiano.
La Targa “Enrico Audizio” è stata assegnata a Giacomo Frongia, timoniere del Gruppo Vela della Lega Navale Italiana Genova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here