Vela, 29^ edizione della regata notturna Arma-Gallinara-Arma

0
CONDIVIDI
G-Spot in azione
Melges
Melges

IMPERIA 9 GIU.  Il meteo non ha premiato le fatiche dei Dirigenti e Soci del Circolo Nautico Arma, organizzatori della 29^ edizione della regata in notturna Arma – Gallinara – Arma. La partenza da Arma di Taggia alle ore 18 di Venerdì faceva sperare in un’edizione felice della classica regata, rinfrescata da un “maestralino” da 7- 8 nodi e cielo sereno che sembravano poter accompagnare i concorrenti sino al giro di boa della Gallinara. Invece, quando l’imbarcazione più veloce della flotta, il Melges 32 “Mataran” dell’armatore ponentino Andrea Folli, al tramonto, è giunta a circa un miglio dall’isola, il meteo ha iniziato a fare dispetti con leggeri piovaschi, la scomparsa del vento e un’onda lunga da Sud-Ovest veramente fastidiosa.
La situazione non migliorava durante la notte e anche la giornata di Sabato era negativa per la navigazione a vela tanto da vedere all’arrivo solo tre imbarcazioni. Al primo posto “Mataran”, il Melges 32 di Andrea Folli, seguito da “Coyote”, un prototipo One Ton acquistato recentemente da un gruppo di amici con capofila Sebastiano Costamagna e, terzo arrivato, “Betta Splendens” di Federico Almerighi.
Contemporaneamente alla regata lunga prendeva il via la sesta edizione della regata “Virare a occhi chiusi”, manifestazione organizzata in collaborazione con la Sezione Vela della Lega Navale Italiana di Sanremo, da tempo specializzata nella vela per disabili.
Il Trofeo “Virare a occhi chiusi” viene disputato con scafi condotti da “non vedenti”; per loro un percorso ridotto di circa 12 miglia che però ha permesso di terminare la regata poco prima della completa scomparsa del vento.
La classifica vede al primo posto “Gioia di Vivere”, seguita a poca distanza da “Grintoa” e “Selz”.
La premiazione, accompagnata da un’ottima cena e ospitata dallo Stabilimento Balneare 4 stelle
“Vittoria Beach”, sul lungomare di Arma di Taggia, ha visto tutti felici e desiderosi di ripetere
l’esperienza dandosi appuntamento per il prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO