Valbormida, parco tecnologico, M5S: 20 mil per 8 dipendenti, operazione assurda

2
CONDIVIDI

melisSAVONA. 6 SET. Quasi 20 milioni di euro di investimento pubblico per salvare 8 dipendenti. “Un’operazione agghiacciante e completamente fallimentare”, dichiara Andrea Melis, consigliere del MoVimento 5 Stelle Liguria.

Oggi nel Consiglio Regionale ligure il Consigliere M5S ha presentato una nuova interrogazione sul Parco tecnologico della Valbormida ex Ferrania, al centro di una gestione che il portavoce pentastellato non esita a definire “disastrosa” da parte della precedente Giunta Burlando.

“E la nuova amministrazione? “Per lungo tempo si è limitata a rimpallare la responsabilità sul centrosinistra, come se fosse qualcosa che non la riguardasse – attacca Melis – Oggi, finalmente, dopo mesi di pressing da parte del MoVimento 5 Stelle, l’assessore allo Sviluppo Economico Rixi si è impegnato a intervenire con forza per raggiungere gli obiettivi auspicati: impegno per nuovi insediamenti e ricaduta occupazionale per la val Bormida.”

 

“Per anni sono stati versati contributi a pioggia senza adeguati controlli – aggiunge il consigliere pentastellato – Un metodo che ha portato solo enormi costi, senza produrre risultati o benefici rilevanti: si parla addirittura di quasi 20 milioni di euro per creare una ricaduta occupazionale ad oggi di appena 8 dipendenti. Un esempio da non ripetere”.

“Se oggi si vuole capitalizzare quanto offre il Parco Tecnologico della Valbormida – conclude Melis – deve esserci una prospettiva di sviluppo e una progettualità imprenditoriale anche innovativa che guardi al futuro con la capacità di sapere impiegare le risorse del territorio.”

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO